IL CROCIFISSO LIGNEO NELLA CHIESA DI S. ROCCO

Particolare attenzione merita la Chiesa di S. Rocco in Celleno Vecchia.

Data di pubblicazione:
22 Ottobre 2013
Immagine non trovata

Ubicata all'inizio del rione borgo, quindi extra moenia, è dedicata al culto di S. Rocco, santo taumaturgico morto nel 1327 e venerato nell'Alto Lazio, come protettore contro le epidemie e pestilenze.

Di pregevole fattura e notevole importanza è il suo portale principale in pietra scolpita. Secondo alcuni critici d'arte è formato da elementi sepolcrali provenienti dalla città di Ferento alla cui distruzione partecipò anche Celleno. Lo stemma, pure di pietra, posto in alto ed al centro dello stesso portale, appartiene alla nobile famiglia Orsini, signori del luogo. Il singolare e suggestivo Crocifisso, che si venera all'interno della chiesa, è collocato nell'urna-alta- maggiore, è una pregevole opera lignea, realizzata tra la fine del XV e l'inizio del XVI sec.

La scultura, che rimanda ad un anonimo artista, compete in stile ed eleganza con un altro Crocifisso ligneo, di scuola donatelliana, venerato nell'antica Cattedrale di S. Donato in Civita di Bagnoregio. Il monumento, ricchissimo di ornati, figure e dorature, è uno straordinario esempio di arte barocca. Per questo è stato dichiarato Monumento Nazionale ed è sotto la tutela del Ministero delle Belle Arti.

Ultimo aggiornamento

Martedi 13 Ottobre 2020